Calcio, contratti in scadenza. Ultimo scoglio da superare

In Editoriale

Il mondo del calcio sta pian piano riannodando tutti i file per una ripartenza senza problema, anche se molte sono le situazioni che non sono piaciute e non piacciano agli addetti ai lavori, visti i diversi interessi in campo.

Definiti i criteri per promozioni e retrocessioni , e definito il protocollo per la ripresa, resta sul tavolo la ‘spinosa’ situazione dei contratti di quei calciatori la cui scadenza è fissata al 30 giugno 2020.
Un problema che fino ad ora non ha trovato la soluzione finale anche se dopo vari incontri informali la fumata bianca sembra essere vicina.

Il tempo trascorso è dovuto soptattutto alla mancanza di norme scritte da parte della Fifa, anche se il presidente Infantino, sottotraccia sta svolgendo una forte azione di ‘moral suasion’ con l’obiettivo di garantire la regolarità della chiusara della stagione in corso.

Nell’Italia del pallone, la volontà delle tre Leghe, AIC e allenatori è quella di provare a prolungarli oltre il 30 giugno, utilizzando come scrive anche il Corriere dello Sport, il principio che la stagione attualmente in corso durerà 14 mesi, mentre la prossima 10 mesi ma con uguali stipendi.

Questo ipotesi, porterebbe i giocatori a non chiedere soldi extra per giocare due mesi in più (luglio e agosto), mentre a loro volta le società non potranno apportare dei tagli agli ingaggi per il prossimo anno (2 mesi in meno) perché si inizierà il 1 settembre.

Su questa base sembra convergere tutti e il percorso tracciato, ma restano da limare gli ultimi dettagli, come ad esempio il prolungamento di 2 mesi per i parametri zero e i prestiti secchi, senza che i club proprietari paghino 1 euro in più di stipendio. Resta evidente che l’accordo va ratificato tra le parti in essere (calciatori e società).

Sembrerebbe definita anche la possibile concorrenza fra società, con le rispettive leghe pronte ad intervenire con sanzioni laddove le società provini a ‘fregarsi’ in itiner.

Join Our Newsletter!

Love Daynight? We love to tell you about our new stuff. Subscribe to newsletter!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

error: Content is protected !!