Napoli, Aurelio se ci sei batti un colpo

In Editoriale

Forse è il Napoli più brutto da quando Aurelio De Laurentiis ha preso in mano dal fallimento la squadra azzurra.

Eppure don Aurelio, ancora una volta quest’anno aveva intuito che poteva essere la stagione giusta per portare all’ombra del Vesuvio quel triangolino che manca dall’epoca di Maradona, spendendo tanto e costruendo, sulle rovine del squadra di Ancelotti, una squadra che nelle prime uscite dava l’impressione di poter disputare un ruolo importante su tutti i fronti.
Improvvisamente però, qualcosa si è rotto in casa azzurra, un problema questo che si sta ripetendo troppi volte negli ultimi anni.

Poi il Covid, le troppe chiacchiere su Insigne, il terzino sinistro mai arrivato da tre anni a questa parte, la situazione Milik, i mancati rinnovi di Hysaj e Maksimovic, la rivalità voluta fra Meret e Ospina, il tira e molla sul contratto di Gattuso hanno fatto il resto.
Certo Ringhio ci sta mettendo del suo con alcune scelte tattiche inspiegabili, e in più da un po’ di tempo siede anche sul banco degli imputati anche per i troppi infortuni muscolari, una cosa questa che gli era accaduta già all’epoca in cui allenava il Milan.

Oggi, dopo aver perso la Supercoppa contro la Juventus, essere usciti in semifinale di Coppa Italia, e con la qualificazione agli ottavi di Europa League a rischio contro un Granada non trascendentale, a cui si aggiunge la seria possibilità di non conquistare uno dei quattro posti Champions, e con l’aggravante della precaria condizione fisico-mentale di molti azzurri, è giunto il momento di agire.

Bisogna salvare il salvabile, e solo don Aurelio lo può fare, perché è il presidente, perché in questi anni ha gestito il Napoli da padre padrone, perché è il ruolo che glielo impone.

La squadra ha bisogno di una scossa immediata, serve come il pane per salvare la stagione, le chiacchiere trovano il tempo che trovano e servono i fatti, per tutto il resto si penserà a giugno.

Join Our Newsletter!

Love Daynight? We love to tell you about our new stuff. Subscribe to newsletter!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

error: Content is protected !!