Tango struggente a Napoli. Gli azzurri asfaltano la Roma 4-0

In Serie A

Non era una partita come le altre, non poteva esserlo.

Troppo vive le emozioni di una settimana segnata dalla drammatica scomparsa del capopopolo sportivo più grande che il popolo partenopeo potesse avere.
Tutto parlava di Maradona oggi, dalla maglia stile “Argentina” allo stadio che all’esterno si presentava come un vero e proprio santuario dei ricordi.

Era la partita più attesa, quella che dopo la sepoltura del Pibe de Oro lo consegnava all’Olimpo degli immortali, e gli azzurri hanno capito che non potevano sbagliarla, e così è stato.

Alla fine il risultato condanna la Roma con un passivo forse più pesante di quello che meritava, ma la vittoria non è stata mai in dubbio dal momento in cui, Insigne, l’erede naturale di Maradona ha segnato, anche lui su punizione, nella stessa porta in cui Diego castigò Tacconi in un’epico Napoli-Juventus.
Cuore, applicazione e voglia di vincere le armi messe in campo dal Napoli, che ha letteralmente asfaltato la Roma rimasta troppo presto priva di due pedine importanti come Mancini e Veretout oltre a avere un  Dzeko a mezzo servizio. Una gara in cui Meret alla fine è risultato spettatore non pagante.

Ora nell’attesa che lo stadio prenda il nome del suo Eroe indimenticabile, bisogna guardare avanti, e non abbassare concentrazione e intensità a partire dalla trasferta di Crotone, una gara sulla carta facile ma che nasconde mille insidie.
Intanto i tifosi scaramantici si chiedono: sarà questa di questa sera la maglia del futuro del Napoli?

NAPOLI – ROMA 4-0

Il tabellino:

NAPOLI (4-2-3-1) allenatore Gattuso: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme (83′ Lobotka); Lozano (67′ Politano), Zielinski (78′ Elmas), Insigne; Mertens (83′ Petagna).

ROMA (3-4-2-1) allenatore Fonseca: Mirante; Mancini (38′ Juan Jesus), Cristante, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini Lo. (79′ Borja Mayoral), Veretout (46′ Villar), Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko (71′ Carles Perez). All. Fonseca

Arbitro: Di Bello

Reti: 31′ Insigne, 64′ Fabian Ruiz, 81′ Mertens, 86′ Politano

Ammoniti: Ibanez (R), Di Lorenzo (N), Cristante (R)

Join Our Newsletter!

Love Daynight? We love to tell you about our new stuff. Subscribe to newsletter!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

error: Content is protected !!